Manovra, Pambianchi: c’è scetticismo ma aspettiamo i provvedimenti

“Aumento fondi fondo microimprese può essere misura importante”

“Ammoniva Luigi Einaudi: ‘conoscere per deliberare’. A quel monito sono sempre rimasto affezionato, allora preferisco attendere e leggere i testi, del decreto fiscale e della manovra economica nel suo complesso, per superare lo scetticismo generale che circonda i provvedimenti messi in campo dal governo giallo-verde”.

Lo ha dichiarato in una nota Cesare Pambianchi, presidente Confimprese-Roma per l’Area metropolitana.

“Leggo, per esempio, che la manovra – ha aggiunto – prevede di raddoppiare il fondo per il sostegno alle piccole e micro-imprese. Si tratta, se trova conferma, di una misura importante per sostenere la crescita economica e allargare la platea dei produttori.

Certo, non è meno importante capire con quali modalità e sulla base di quali procedure si può avere accesso al credito. Rimango, come molti, convinto che la cifra del deficit non è importante in sé mentre è decisivo capire perché si fa più deficit.

L’idea di finanziare in deficit il reddito di cittadinanza la trovo sbagliata mentre più saggio sarebbe stato destinare quelle risorse a ridurre la pressione fiscale in misura incisiva su imprese e lavoro”.