Giovani e impresa: Parte Confimprese Roma Area Metropolitana

Primo appuntamento alla sala della Stampa Estera il 29 novembre alle ore 17.30 

Giovani e impresa vuol dire pensare al futuro: creare lavoro, sviluppo e opportunità, trovare credito, finanziamenti e sostegno di nuove professionalità. Dare sostegno a chi scommette sulla propria capacità di fare impresa: è questa la sfida di Confimprese Roma Area Metropolitana. Affrontarla insieme dalle prime mosse, dal business plan fino ai finanziamenti, alla realizzazione e essere partner, passo dopo passo, del percorso delle nuove imprese nel futuro.

Confimprese Roma Area Metropolitana è al fianco dei giovani, per dare luogo a una imprenditoria giovane, nuova, creativa, moderna, sostenibile e pronta alle sfide dell’era digitale e globalizzata. Riservare ai giovani un posto nel futuro della economia della loro città, la Capitale, è la missione al centro del lavoro dei nostri esperti che sono a disposizione per trasformare in Start-Up le idee brillanti che hanno potenzialità di business.

Il primo appuntamento per presentarci è fissato il 29 novembre alle ore 17.30 nella sede della Associazione della Stampa Estera in Italia, Via dell’Umiltà 83c. Sarà sul podio e a vostra disposizione il Presidente di Confimprese Roma Area Metropolitana, Cesare Pambianchi, e intervengono oltre a lui: 

Mario Baccini, Presidente Ente Nazionale per il Microcredito

Gian Paolo Manzella, Assessore Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Start-Up, “Lazio Creativo” e Innovazione della Regione Lazio

Fabrizio Dafano, Professore di Organizzazione aziendale presso l’Università degli Studi Roma Tre 

Riccardo Graziano, Segretario Generale Ente Nazionale per il Microcredito

Massimo Maria Amorosini, Segretario Generale Confimprese Roma Area Metropolitana

Guido D’Amico, Presidente nazionale Confimprese Italia      

La sala della Stampa Estera è la sede dei 350 corrispondenti dei media da 50 paesi nel mondo che raccontano, monitorano e analizzano quotidianamente politica, economia e eccellenze italiane, attenti alla grande industria come alla innovazione e creatività dei giovani imprenditori italiani. Allo stesso tempo è luogo d’incontro con tutti i player e media del paese, e lo abbiamo scelto per il nostro primo incontro perché fare impresa oggi raramente si ferma al confine del proprio paese.